Rivetti filettati: i migliori per spessori ridotti

I rivetti filettati, chiamati anche inserti filettati, permettono di applicare filettature su superfici di spessore molto ridotto e collocate in posizione di difficile accesso. Sono quindi indicati in tutte quelle situazioni in cui non sia possibile praticare una filettatura da utensile.

Il chiodo del rivetto filettato è composto da due parti, una deformabile, l’altra rigida e filettata. Per ogni prodotto sono disponibili diversi tipi di filettatura per diametro nominale: si va quindi dai più sottili rivetti filettati M3, a filettatura sottile, ai rivetti filettati M8 o M10, più spessa.

Un’altra distinzione riguarda i materiali e la forma. Oltre ai rivetti filettati inox, ci sono anche varianti in acciaio o alluminio, a testa piana, svasata o ridotta. I più comuni sono a forma cilindrica ma esistono anche rivetti filettati esagonali o semiesagonali che, grazie alla speciale geometria, impediscono la rotazione dell’inserto filettato dentro al foro, per fissaggi ancora più precisi.

rivetto filettato a testa svasata
Rivetti filettati

Si applicano in pochi istanti, anche con una semplice rivettatrice manuale, e hanno numerosi vantaggi che li rendono idonei a specifici utilizzi. I rivetti filettati si distinguono per:

Come tutti i rivetti, anche i rivetti filettati sono apprezzati per la velocità di applicazione e l’ottimo risultato che si raggiunge facilmente e in pochissimo tempo.
Ci sono poi delle caratteristiche specifiche del rivetto filettato che lo rende la soluzione ottimale in molte situazioni. Innanzitutto, proprio grazie alla rivettatura, trova facile applicazione anche su materiali rivestiti: oltre ad inserirsi facilmente, non ne rovina la superficie. E, per applicarlo, non serve neppure la svasatura dei fori. Inoltre, una volta applicati, la sporgenza della testa dei rivetti filettati è minima. Si crea quindi un’area liscia e compatta, importante quando si ha la necessità di ottenere un fissaggio uniforme e omogeneo.
Inoltre, soprattutto i rivetti filettati inox o strutturali, assicurano un’elevata resistenza alla rotazione, qualità che in alcune applicazioni può risultare molto vantaggiosa.

Rivetti filettati: su quali materiali puoi applicarli

Ideali per superfici sottili, i rivetti filettati si prestano soprattutto all’inserimento su materiali teneri su cui si voglia ottenere un’elevata resistenza alla torsione. Sono quindi particolarmente idonei per:

Scatola di rivetti filettati
Scatola di rivetti filettati

Su Trovarivetti.it abbiamo selezionato i migliori rivetti filettati. Tra le tante proposte potrai trovare facilmente il prodotto adatto al tipo di superfici che devi assemblare. La selezione comprende rivetti filettati per lamiera, rivetti filettati M8 o M3, inserti a testa tonda, svasata o anche rivetti filettati esagonali. Ogni articolo riporta una scheda tecnica dove troverai una descrizione dettagliata del rivetto e i materiali migliori su cui applicarlo. Tra i vantaggi di un rivetto filettato c’è comunque la possibilità di poterlo utilizzare su materiali sia ad alta, sia a bassa resistenza meccanica. I rivetti filettati inox sono ad esempio ideali per l’alluminio o il ferro. Per lavorare su una superficie in legno puoi invece orientarti sui rivetti filettati in acciaio. Se poi devi unire materiale plastico o affini i rivetti filettati sono l’elemento di fissaggio ideale per ottenere un risultato ottimale e di lunga durata.

I tipi di applicazione dei rivetti filettati

Quando si parla di inserti filettati spesso si intendono rivetti filettati per lamiere sottili di vario materiale e destinati a svariati settori. L’uso di un rivetto filettato è quindi indicato per la riparazione o la produzione di:

I campi di impiego sono quindi davvero variegati. Nell’automotive i rivetti filettati servono per assemblare componenti di carrozzerie di spessore ridotto. Ci riferiamo non solo ad auto ma anche a veicoli commerciali o mezzi pesanti. Ma anche a macchine agricole o da giardinaggio. I rivetti filettati inox o di altro materiale sono anche un ottimo elemento di fissaggio per porte scorrevoli. Sono quindi usati anche nel settore delle costruzioni ed edilizia. In generale il rivetto filettato è comunque la soluzione perfetta per fissare strutture leggere e difficilmente raggiungibili. La rivettatura permette infatti di agire su un solo lato, pertanto anche in presenza di angoli ciechi, su parti scatolate, tubi o profili vari.

Esempi di rivetti filettati

Tipo filettatura x diametro nominaleDiametro testaDiametro esternoLunghezzaProdotto
M49 mm5,9 mm11,0 mmvai al prodotto
M510 mm6,9 mm13,0 mmvai al prodotto
M612 mm8,9 mm16,0 mmvai al prodotto
M815 mm10,9 mm17,5 mmvai al prodotto
M1016 mm12,9 mm24 mmvai al prodotto
M49 mm5,9 mm14,0 mmvai al prodotto
M510 mm6,9 mm16,0 mmvai al prodotto
M612 mm8,9 mm18,5 mmvai al prodotto
M815 mm10,9 mm20,0 mmvai al prodotto